Salute prevenzione olio extravergine d'oliva

Dieta e salute

L’olio extravergine d’oliva di canino, con il suo gusto di frutto fresco, è adattissimo per essere usato a crudo sulle verdure, nelle minestre di legumi, nelle zuppe tradizionali, nelle bruschette, ma trova anche impiego in cucina. L’ottima resistenza alle alte temperature, peraltro, lo rende ideale anche per le fritture. Va ricordato che gli esperti in scienza di alimentazione di tutto il mondo lo considerano l’elemento chiave della dieta mediterranea, ritenuta il miglior esempio di sana alimentazione.

I maggiori benefici

L’alimentazione infantile: fin dallo svezzamento, le pappe del neonato possono essere completate con piccole quantità di grassi sotto forma di oli extravergine di oliva, poiché apporta acido oleico, facilmente digeribile e ben utilizzato per produrre energia fondamentale per lo sviluppo.
Prevenzione malattie cardiovascolari: grazie all’equilibrata presenza dell’acido linoleico ed il giusto rapporto con i suoi derivati, l’olio di oliva favorisce l’eliminazione del colesterolo, diminuendo le alterazioni sclerotiche e prevenendo le malattie cardiovascolari.
Effetti anti cancerogeni: il consumo abituale di questo olio può aiutare a prevenire il tumore al colon e alla mammella.
Contro l’invecchiamento: l’olio di oliva oltre ad essere molto digeribile è ricco di vitamina E, polifenoli, fitosteroli e carotenoidi che esplicano un’azione protettiva per il nostro organismo, bloccando l’attività dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle cellule.